ROSWEEL, TUTTO EBBE INIZIO DA QUEL MOMENTO …

 

L’Ufologia moderna trae il suo punto d’origine dal presunto ufo-crash che avvenne in Arizona e più precisamente nei pressi della cittadina di Roswell.

Era il 1947 , la seconda guerra mondiale era finita da poco e c’era il pensate clima della guerra fredda a farla da padrona. In questo clima ecco che una notte scatta l’allarme nella vicina base. Qualcosa di sconosciuto ha solcato i cieli e si è schiantato . Subito i militari allertati corrono sul posto e ciò che vedono li lascia stupiti.

Nelle primissime ore il capitano della base fa delle dichiarazioni e posa per delle foto, ma già la mattina seguente viene tutto smentito.

Non si tratta di ufo cioè oggetti volanti non identificati ma di sonde, eppure le dichiarazioni delle prime ore erano assai diverse. Cosa è successo?

E’ successo che il segreto nazionale ha preso il sopravvento. Difatti occorreva capire bene cosa era successo prima di parlarne ai quattro venti, così sul posto giungono pezzi grossi del governo e tutto viene preso in mano e gestito da loro. C’è da notare che l’ufficiale che giunse sul posto non era uno sprovveduto, c’è da notare che anche coloro che arrivarono sul posto mandati a indagare erano tutt’altro che sprovveduti. Fatto sta che calò la cortina sui fatti di Roswell.

Ma una cortina non del tutto solida visto che comunque sembra essere il segreto di pulcinella. Girano da anni video veri o falsi che siano, su alcuni c’è dubbio su altri no, di presunte autopsie. Insider che dichiarano di aver avuto a che fare con le organizzazioni governative americane hanno negli anni rilasciato interviste e materiale. Da tutto ciò abbiamo molto materiale tra documenti, filmati, interviste e libri.

In più da Roswell in avanti, gli avvistamenti ufo si sono ripetuti in tutto il mondo. Spesso sono avvistamenti singoli cioè è il singolo individuo che ha la ventura di avvistare un ufo, ma non mancano avvistamenti di massa dove intere cittadine o gruppi di persone hanno visto flottiglie di ufo volare in formazione.

Il più delle volte questi ufo sono visti intorno a specifici luoghi e molto spesso questi luoghi sono nei pressi di basi militari contenenti atomiche. Ciò fa presupporre agli ufologi che ci sia interesse da parte degli alieni verso il nostro nucleare come se ci monitorassimo in modo da impedirci di fare grossi errori.

C’è addirittura chi ipotizza che sia stato proprio l’uso delle atomiche a Hiroshima e a Nagasaki ad “ attenzionare” popoli di altri mondi verso di noi.

Siamo dunque i giamburrasca della Galassia e ci devono tenere d’occhio ? Oppure come pensano altri ufologi, fanno semplicemente i loro interessi personali? Di fatto da Roswell in poi non solo ci sono stati avvistamenti ovunque, ma anche casi di abduzioni (rapimenti alieni) e vi è stato anche un curioso e assai accelerato sviluppo tecnico di alcuni paesi.

C’è chi tra gli ufologi ipotizza un patto scellerato tra alcuni governi e alieni che avrebbe accettato le abduzioni di ignari cittadini in cambio di tecnologia. Ciò sarebbe mostruoso e personalmente non ci voglio credere anche perché sarebbe anche sciocco. Pensate che gli alieni darebbero il meglio della loro tecnologia a noi? Ovvio che no, ci darebbero i loro giocattoli vecchi, sempre inferiori a loro saremmo tecnologicamente parlando quindi a che pro? Solo per avere i giocattoli usati?

C’è chi ipotizza invece che questo enorme sviluppo tecnologico sia avvenuto tramite lo studio dei due dischi volanti ritrovati a Roswell grazie all’ingegneria inversa che ha permesso di capire come funzionavano ed erano composti i dischi e da li le importanti nozioni hanno dato il la allo sviluppo tecnologico che conosciamo.

E i rapimenti alieni? Secondo alcuni potrebbero fare parte di un piano finalizzato all’ibridazione in modo che un domani siano gli alieni a vivere sulla terra avendoci gradualmente resi loro.

Di tutto ciò ne parlerò nei prossimi articoli in modo più specifico. Per ora un‘abbraccio,

Kyra.