MAGICA-MENTE

Come diceva il Buddha , tutto dipende dalla nostra mente , e come sanno tutti gli occultisti , è la mente lo strumento più importante di un Mago . Oggi pensavo mentre suonavo il mio tamburo sciamanico ,che non c’è cosa migliore del tamburo per alterare tramite le vibrazioni e la ritmicità del suono ,la nostra coscienza. Alterare il proprio stato di coscienza serve sia per la pratica dello sciamanismo sia per la pratica magica. L’atmosfera che si crea durante un rito magico per esempio , è funzionale a ciò . Operare di notte a lume di candela, lavorare con determinati strumenti , usare incensi che stimolano il nostro olfatto , suonare tamburi , accendere fuochi ove si può e sempre in sicurezza….indossare determinati abiti , trucchi , gioielli caricati di potere, usare formule magiche ritmate o cantilene ripetute serve ad entrare in un altro stato di coscienza.

La Magia opera attraverso il subinconscio ecco perchè è necessario uscire dall’ordinario e stimolare in più modi i nostri sensi . Ecco perchè la mente del mago è il motore di tutto . Si deve cambiare il proprio stato mentale .E’quindi spiegato l’uso di incensi , di candele , di simboli , di vesti, di canti , di suoni , di luci soffuse etcc.
Alla persona non avezza tutto ciò può sembrare una cosa bizzarra per non dire altro , ma chi pratica Magia sà che invece tutto ciò non è una mera stranezza, non è un vezzo , non è un trasvestirsi e “giocare a…”.E’ una cosa funzionale , utile , finalizzata . E’ proprio l’uscita dal solito schema comportamentale e dai soliti stimoli con la somministrazione di suoni e odori e gesti stra-ordinari cioè fuori dall’ordinario , che di fatto pone anche il nostro stato cosciente fuori dall’ordinario .

A quel punto ogni Magia o esperienza mistica è accessibile se si sa cosa e come fare.
Ma come è importante trovarsi in uno stato conscenziale diverso dal solito, è altrettanto importante, durante un rito magico, saper non solo sentire le energie ma anche gestirle e incanalarle in un cosiddetto Cono di Potere. I canti , i balli , le preghiere ritmate hanno questo scopo , servono a raccogliere le energie e a innalzarle di intensità in un vortice direzionale che durante la cerimonia arriverà al proprio culmine.

Tutto ciò sarà avvertito dai partecipanti grazie allo stato alterato di coscienza e al collegamento mentale istaurato trà loro. Non solo avvertiranno le energie in campo ma anche la loro direzione e il loro culmine.

Il momento in cui si avvertirà che il Cono di Potere ha raggiunto il proprio massimo , quello sarà il momento in cui , con un forte intento collettito e una ferrea concentrazione totale, tutti i partecipanti lanceranno l’energia accumulata verso l’obbiettivo comune del rito.

Ma da soli allora si può fare tutto cio’? Certo , si può tranquillamente accedere ad uno stato alterato di coscienza senza l’uso di sostanze strane ma semplicemente cantando , ballando , dondolando , suonando strumenti a percussione, sussurrando cantilene ritmate ecc. Una volta in un s.a.c. ( stato alterato di coscienza), divenuti ricettivi alle energie , potrete richiamarle , accumularle , programmarle e direzionarle verso ciò che vorrete.

L’importante è sempre sapere cosa di fà, avere intenti chiari , ferma volontà e costante concentrazione. Non fate mai niente di esoterico se siete stanchi o distratti , emotivamente non centrati o non state bene fisicamente.E sopratutto non fate mai riti se non sapete bene a quali entità vi rivolgete e quali sono le finalità vere del rito stesso .

Non assumete mai sostanze alteranti o alcol sia per voi stessi in generale ma sopratutto in campo esoterico , ciò perchè la vostra mente deve essere vigile , essere in un stato alterato di coscenza non vuol dire perdere il senso di se e di cio che succede ma semplicemente dovete pore la vostra mente in un modus operandi diverso dall’ordinario , ciò non vuol dire alterarla con mezzi artificiali che vi priverebbero di consapevolezza e controllo e vi renderebbero solo automi in balia di ciò che accade. Il Magus non è mai in balia ma è vigile nel suo stato alterato . Sà sempre e comunque cosa accade e dirige le energie con fermezza. E’ colui che agisce e mai viene “agito” .

La Magia e ogni altra azione esoterica vi deve sempre vedere al meglio di voi sia fisicamente che psicologicamente che emotivamente. E sopratutto dovete sempre essere consapevoli di quel che andate a fare.
Detto ciò, buon lavoro . Kyra.