LA STREGONERIA PER TE, IL LIBRO DI ROCCALDO ARALDI

Carssimi viandanti ,

siamo tornati piu’ in forma che mai dopo un ‘ attimo di reset, e oggi abbiamo l’onore di proporvi l’intervista fatta a Roccaldo Araldi , un giovane ma vecchio stregone veramente ingamba , per dirla tutta ” ne sa una piu’ del Diavolo “,

Come regalo per Samhain ( Halloween) la sua intervista ci stava tutta e se volete proprio in occasione di oggi completare in degno modo le celebrazioni , fatevi un dono ancor piu’ bello , compratevi il suo libro :”La Stregoneria per te”.

Ecco a voi l’intervista con Roccaldo parlando del suo libro veramente stregonesco.

“1 – Roccaldo Araldi, benvenuto su Magis Mundi, grazie per l’opportunità che ci dai di farti alcune domane, hai appena scritto un libro: ” La Stregoneria Per Te”, cosa intendi con “Per Te”?

– Ciao, salve a tutti, si ho scritto questo libro dal titolo “La Stregoneria Per Te”, un libro di stregoneria come può intuirsi dal titolo (risata), ed il “Per Te” sta a significare “Per il lettore”, come un dono che faccio io al lettore interessato al tema.

2 – Ci sono molti libri di magia in giro, tu parli proprio di “stregoneria”, qual è la differenza?

– La differenza in realtà è nulla, la stregoneria e magia sono la stessa cosa, un potere occulto, abnormale, messo in atto per ottenere un risultato preciso, che può essere l’attrarre denaro, l’amore, la gioia nella propria vita, ma se vogliamo parlare del concetto radicato nella cultura popolare, si usa il termine stregoneria con dei connotati decisamente malevoli, quindi la stregoneria per la società è un qualcosa di cattivo, una malefatta, laddove la magia rientra più nella sfera fiabesca e di fantasia.

3 – In questo momento molti si danno alla “New Age”, e alla comunicazione con gli angeli, tu invece sembri collegarti nelle tradizioni passate, a cosa ti colleghi nella tua pratica?

– Non mi collego. (risata). Parto da un presupposto scientifico, il grande Albert Einstein affermava ” Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà.” Mi attengo molto a questa massima. Se per sintonizzarci ad un desiderio profondo che abbiamo, ci occorrono candele, incensi, campanelle, erbe, cristalli, allora usiamoli per esprimerci in modo concreto ed attireremo la cosa voluta. In passato questa veniva definita “stregoneria”, oggi potremmo definirlo semplicemente come un normale comportamento umano, siamo abituati a confidare in oggetti fisici con la speranza che questi ci portino qualcosa. Per esempio i gesti scaramantici, quelli sono una forma di stregoneria. Non c’è differenza.

4 – Il tuo libro sembra avere un taglio molto pratico, potremmo considerarlo un moderno “grimorio” dello stregone?

– Il mio libro serve ad agire, non a sperare in un risultato. Non è un libro religioso, la religione è affar proprio del lettore, non è affar mio. La stregoneria è una scienza, e come ogni altra scienza, è indipendente dal proprio credo religioso. E’ qualcosa che tu fai fisicamente. E’ azione, per provocare una reazione.

5 – Come mai hai sentito l’esigenza di scrivere un libro e cosa hai voluto trasmettere con questa tua opera ?

– Ho voluto offrire un materiale pulito dalle solite faccende religiose. Molte persone non cercano una nuova religione, cercano un nuovo stile di vita, un nuovo modo di fare le cose, ed il mio libro offre questo. Un modo personale per ottenere il meglio dalla propria vita.

6 – Tre motivi per comprare il tuo libro, e una parola per definirlo.

– Il primo motivo è quello di agire per prendere il controllo della propria vita e smettere di esserne spettatori passivi. Il secondo motivo è quello di acquisire più sicurezza in se stessi e diventare una forza dinamica nell’ambiente. Il terzo motivo, è quello di incentivarsi nell’essere più intraprendenti, e raggiungere la vita che si vuole. Il mio motto è che la vita ci deve qualcosa, sempre. Una parola per definire il mio libro? “Potere”.

7 – Ultima domanda poiché sette e un numero magico. Cosa diresti a chi si approccia alla magia per la prima volta e magari trova proprio il tuo libro come inizio?

– Direi che è stato molto fortunato a trovare subito il mio libro! (risata), e poi gli direi, di non fermarsi mai per raggiungere ciò che gli sta più a cuore. “

Ringraziamo Roccaldo per la sua disponibilita’ e vi invitiamo a contattarlo per per avere le copie del libro.

Buon Samhain a tutti da noi di Magis Mundi e da Roccaldo Araldi