Differenze tra Santeria e Vodoo, Cadomblè e Umbanda

A volte si disquisisce sul fatto che Santeria e Vodoo siano o meno la stessa cosa. C’è chi correttamente dice che siano pratiche distinte e chi ahimè insiste a dire che sono la stessa cosa . Nel mio piccolo cercherò di portare un’po’ di chiarezza . Innanzi tutto sono tutte delle religioni e non semplici tipologie di riti più o meno potenti .E non è detto che in automatico un rito vodoo sia negativo . Esistono riti vodoo anche positivi di guarigione protezione ecc. Allora come capirci qualcosa?

Innanzitutto hanno in comune la derivazione africana , sono stati sviluppati dagli schiavi trascinati via dalle loro terre natie. Poi nei vari luoghi ove si sono trovati a vivere loro malgrado , gli schiavi costretti alla conversione forzata al cattolicesimo , hanno sviluppato modi nascosti per tenere vive le loro tradizioni spirituali creando un sincretismo con il cattolicesimo e nascondendo sotto le spoglie di santi cattolici , molti delle loro tradizionali divinità.

Ma andiamo per ordine:

La Santeria: si è sviluppata principalmente a Cuba dove è stata anche riconosciuta ufficialmente dal regime castrista. La Santeria è nata dalla mescolanza delle credenze degli schiavi per lo più prelevati dalla regione Yoruba (trà la Nigeria e il Benin) con il cattolicesimo.

Le divinità Yoruba, gli Orixas( pronuncia :Orischas) hanno in sé sia il bene che il male. Vi è una Divinità principale e poi gli altri Orixas ognuno con sue specifiche peculiarità.Le pratiche devozionali consistono in appassionate cerimonie che prevedono la possessione momentanea dei fedeli da parte delle entità divine. Inoltre le offerte spesso consistono in tabacco e rum ma anche vegetali e non solo . Molto sentita è anche la devozione verso i proprio antentati. Il sacerdote è detto Babalawo e guida le complesse ritualità in cui senza uso di droghe ma con canti e tamburi si entra in trance. Chi è stato inziato segnala questa sua rinascita spirituale con la rasatura del capo .

Il Vodoo: come la Santeria deriva dalle religioni africane ed è approdata in America con gli schiavi . Anche qui è importante il rapporto con la natura e gli antenati . Nel vodoo però c’è molto più sentito il rapporto trà vivi e morti che sono considerati coesistenti in modo stretto poiché il mondo dei morti si sovrappone a quello dei vivi e vi si può accedere tramite gli intermediari con gli Dei. Vi sono due importanti filoni di Vodoo. Il Vodoo Haitiano e il Vodoo Louisiano , anche se il vodoo è praticato anche in altre parti del mondo come in Brasile, a Cuba (ecco perché viene confuso con la Santeria) e nella Repubblica Dominicana, in Ghana e in Togo e in Benin. In Benin e ad Haiti è religione ufficiale di stato .Vi è una divinità suprema detta Gran Met e poi le altre divinità i Loà , ognuno ha specifici qualità a cui l’uomo può appellarsi per chiedere intercessione. I sacerdoti sono detti Ougan, le sacerdotesse Mambo. Le congreghe vodooiste hanno alti sacerdoti e alte sacerdotesse dette Papaloa e Mamaloa. Sopra a loro ci sono i Roi (re) a capo di tutta la Chiesa Vodooista. Quindi a differenza della Santeria che non ha gerarchie cosi marcate , qui c’è una forte organizzazione gerarchica.

I Loà vengono richiamati durante le cerimonie con l’uso di Vevè cioè dei sigilli , disegni geometrici molto articolati ed esteticamente assai belli e complessi.Sono geometrie sacre. Come nella Santeria è prevista la possessione da parte della divinità ma di solito è il clero ad essere posseduto . Il posseduto in quel momento è detto Zombie poiché nel Vodoo si pensa che le due anime della persona lascino il corpo per accogliere l’entità divina che interagisce così con i fedeli durante la cerimonia. Le due anime che abitano l’uomo di solito , sono chiamate : Grande Angelo Guardiano e Piccolo Angelo Guardiano . Hanno “compiti distinti “ e poi c’è il Met Tetè che è una sorta di angelo custode. Il Piccolo angelo Guardiano è la parte animica più sottile che può essere presa e controllata tramite magia negativa rendendo una persona uno zombie. Preparando un amuleto si evita ciò. Nella religione Vodoo la vita e la natura hanno un gran valore. Chi reca danno sarà sicuramente punito . Chi fa del bene sarà sicuramente premiato.

Cadomblè e Umbanda: Sempre derivate dalle religioni africane ma meno conosciute delle altre . Il Cadomblè ha centri (terrios) con connotazioni più o meno africane. Anche qui c’è commistione trà Orixas e santi cattolici, è molto presente lo spiritismo ma come la Santeria e il Vodoo prevede sempre la discesa delle divinità durante le cerimonie e la possessione degli iniziati . All’interno dei Terrios vi sono le case degli Orixas e le case degli spiriti dei defunti . L’umbanda ha una maggiore spinta allo spiritismo ma come il Cadomblè è molto diffusa in Brasile e prevede gli Orixas.

Detto ciò si notino alcune cose importanti:

-Sono vere e proprie religioni di derivazione africana.

-Contemplano loro dottrine, corpi sacerdotali ,pratiche magiche volte sia al bene che al male. Ma il male è volto sempre a risposta. Non si parte mai per primi .Attaccare no ma difendersi si .

-Prevedono tutte l’uso di percussioni.

-Tutte hanno un sincretismo religioso cattolico più o meno spiccato.

-Tutte sono animistiche e volte alla preservazione della natura e della vita in genere.

-Differenze: maggiore o minore gerarchizzazione , maggiori o minore presenza di pratiche magiche atte all ‘attacco, e cosmogonie e dottrine più o meno complesse. Maggiore o minore sincretismo .

Il punto fondante di tutto è che sono state fondamentali per mantenere intatto lo spirito d’identità di popolazioni costrette alla schiavitù , sradicate dal loro territorio e costrette a conversioni forzate. E ovvio che abbiano moltissime pratiche di offesa, chi subiva la schiavitù con tutto ciò che essa comportava, ovviamente aveva una profonda necessità di difendersi da chi lo costringeva ad una vita non libera . Ma ciò non vuole dire che queste religioni siano quindi volte al male. Sono volte al bene come tutte le religioni , le loro pratiche ,come succede con altre, possono essere semplicemente volte al bene come al male. Tutto dipende solo dall’intento con cui si opera e ciò vale per tutti i campi. Un coltello può tagliare il pane o ferire. Non è il coltello in sé ad essere buono o cattivo . E un atto anche negativo può avere un fine nobile. Occorre sempre calare le cose nel loro contesto.

Ovviamente come tutte le religioni non cattoliche è stata demonizzata dai conquistatori e dai zelanti missionari ….ergo vodoo e male sono diventati strettamente legati nell’immaginario collettivo . E la famosa bambolina Vodoo in realtà è usata anche in altre pratiche magiche il cui nome tecnico è Dagida. Per cui è errata anche questa connotazione….vodoo/bamboline inflizate…..riti neri etcc etcc…blà blà blà…

Una considerazione mia personale: non fate riti vodoo se poi non vi interessa avere una relazione spirituale con le divinità di questa religione. Non è serio e non è neanche utile a livello magico anzi …..se vi va bene non otterrete niente….se vi va male….avrete a che fare con entità a cui non andrà bene fare il giochino : avuta la grazia /gabbato lo santo . Se volete fare rituali vodoo allora prendete atto della religione che vi è dietro e fate le cose seriamente altrimenti c’è tanto altro da fare senza disturbare i Loà….o gli Orixas….

A buon intenditor, poche parole.

Kyra