Differenza tra riti e incantesimi

Spesso i termini vengono usati in modo disinvolto, ma è bene chiarire che sono cose diverse.

Il Rito è qualcosa di complesso, una celebrazione il cui scopo è di solito celebrare una festività, una ricorrenza, fare un’iniziazione dove gli Dei sono presenti e vengono celebrati e ringraziati. Viene svolto con più partecipanti, ha una struttura complessa e richiede anche un allestimento specifico dell’Altare.

Si seguono inoltre specifici giorni per eseguirli per meglio incanalare le specifiche energie in campo. Ci sono delle direttive ben precise da rispettare, quindi presenta una struttura abbastanza decodificata da regole e tradizioni diverse a seconda del tipo di tradizione magica che si segue e risulta quindi un pò rigida.

Esempio di riti sono quelli svolti per celebrare Sabba ed Esbat per esempio, o anche per le Iniziazioni e sempre vi sono presenti gli Dei, con le Direzioni e il Cerchio protettivo. Poi nulla vieta che all’interno di un rito si vada a svolgere anche un’ incantesimo, lo si può infatti inserire benissimo se c’è n’è bisogno e necessità.

Con l’ incantesimo si va a designare di solito una operazione magica di petizione, dove più che celebrare lo scopo è proprio chiedere un intervento in nostro aiuto, cercare di modificare o propiziare una situazione personale o per qualcuno a noi caro, in cui tramite uso di formule e altro, si richiede a specifiche energie l’intervento riguardo una specifica situazione che ci sta a cuore.

L’incantesimo di per se quindi non è celebrativo ma strettamente personale, può essere svolto da solo e può essere strutturato in modo libero e personale. Anche gli incantesimi stessi che leggete o trovate nei libri possono essere da voi personalizzati seguendo le corrispondenze magiche del caso . Nell’incantesimo comunque si prevede sempre l’allestimento di un altare, formula ed esecuzione, e comunque anch’essi devono tenere conto delle varie fasi lunari.

A seconda del tipo di incantesimo, anche le ore planetarie e comunque sempre delle influenze astrali per esempio di sabato si lavora con influenze astrali di rottura cambiamento e bando e sempe richiedono le Energie in aiuto del nostro desiderio.

Che siano riti o più semplici incantesimi, l’importante è che agiate sempre con cognizione di causa e mai per gioco o semplice curiosità.

La Magia va usata solo e sempre per reali necessità e bisogno e sempre con sommo rispetto per le Energie che richiamate.

Kyra.